Preghiere,  Spiritualità

Preghiere varie

La preghiera è necessaria per salvarsi;
a maggior ragione lo è per raggiungere la perfezione.
E’ il primo mezzo, efficacissio ed accessibile a tutti.
Ci ottiene la grazia di Dio e ci dispone ad accoglierla.
Alimenta in noi una mentalità di fede
e ci aiuta a discernere la volontà di Dio.
” Senza la luce di Dio nessun uomo si salva.
Essa fa muovere all’ uomo i primi passi;
essa lo conduce al vertice della perfezione.
perciò se vuoi cominciare a possedere questa luce di Dio,
prega !
Se sei già impegnato alla salita della perfezione
e vuoi che questa luce in te aumenti,
prega !
Se sei giunto al vertice della perfezione
e vuoi ancora luce per poterti in essa mantenere,
prega !
Se vuoi la fede,
prega !
Se vuoi la speranza,
prega !
Se vuoi la carità,
prega !
Se vuoi la povertà,
prega !
Se vuoi l’ obbedienza, la castità, l’ umiltà,
la mansuetudine, la fortezza,
prega !
Qualunque virtù desideri,
prega !”
Beata Angela da Foligno

PREGHIERA PER COMINCIARE A PREGARE
Mio Signore e mio Dio: credo fermamente che sei qui,
che mi vedi e che mi ascolti.
Ti adoro con grande riconoscenza.
Ti chiedo perdono dei miei peccati
e grazia per fare con frutto questa meditazione.
Maria, madre mia immacolata, S. Teresina, S. Francesco,
Angelo custode, pregate per me.

AL TERMINE DELLA PREGHIERA
Ti ringrazio, mio Dio, dei buoni propositi, degli affetti
e ispirazioni che mi hai comunicato in questa meditazione.
Ti chiedo aiuto per metterli in pratica.
Maria, madre mia immacolata, S. Teresina, S. Francesco,
Angelo custode, pregate per me.

PREGHIERA PER UNA FERVENTE VITA CRISTIANA
Fa, o Signore, che io abbia le mani pure,
pura la lingua e puro il pensiero.
Aiutami a lottare per il bene difficile
contro il male facile.
Impedisci che io prenda abitudini
che rovinano la vita.
Insegnami a lavorare duramente
e a comportarmi lealmente quando tu solo mi vedi.
Perdonami quando sono cattivo
ed aiutami a perdonare coloro che non mi trattano bene.
Rendimi capace di aiutare gli altri,
anche quando ciò mi è faticoso.
Mandami le occasioni di fare un pò di bene ogni giorno
per avvicinarmi al tuo Figlio Gesù.

ETERNO PADRE
Eterno Padre,
io ti offro il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo
in isconto dei miei peccati,
in suffragio delle Anime del Purgatorio
e per i bisogni della S.Chiesa.

O GESU’ D’AMORE ACCESO
O Gesù d’amore acceso,
non ti avessi mai offeso.
O mio caro e buon Gesù,
con la tua santa grazia
non ti voglio offender più,
nè mai più disgustarti,
perchè ti amo sopra ogni cosa.
Gesù mio misericordia perdonami.

PREGHIERA PER INIZIARE LA GIORNATA
Ti benedico, o Padre,
all’inizio di questo nuovo giorno.
Accogli la mia lode e il mio grazie
per il dono della vita e della fede.
Con la forza del tuo spirito
guida i miei progetti e le mie azioni:
fa che siano secondo la tua volontà.
Liberami dallo scoraggiamento
davanti alle difficoltà, e da ogni male.
Rendimi attento alle esigenze degli altri.
Proteggi col tuo amore la mia famiglia. Amen.

PREGHIERA PER BENEDIRE CHI PARTE
Antica benedizione irlandese per i pellegrini.
Su te che parti, scenda la benedizione di Dio:
che la tua strada sia sempre piacevole;
che il vento soffi sempre alle tue spalle
e il sole venga a riscaldare il tuo viso,
e la pioggia cada dolcemente sui tuoi capelli.
E finché non ci vedremo di nuovo,
che Dio ci custodisca nelle sue mani.

NEL GIORNO DEL COMPLEANNO
Sii benedetto, o Dio, creatore e Padre,
per il giorno in cui vidi la luce della vita
e al fonte della rinascita divenni tuo figlio.
Con il tuo sguardo amoroso
indicami la via da seguire
e accompagnami per il giusto cammino.
In ogni tempo e in ogni luogo
fa che io goda della tua amicizia
e porti a tutti, vicini e lontani, gioia e speranza. Amen

NEL GIORNO DELL’ONOMASTICO
O Dio, Padre buono, che chiami ciascuno per nome,
aiutami a crescere nella fede, nella speranza e nell’amore,
con l’esempio e l’intercessione di San………
che mi fu dato come patrono.
Fa che io sappia assumere pienamente gli impegni battesimali,
e riconoscere in ogni momento della vita i segni del tuo Spirito,
che mi hai donato in Cristo Gesù nostro Signore. Amen.

PREGHIERA PRIMA DEI PASTI
Signore, benedici il cibo che stiamo per prendere
e fa che non manchi a nessun bambino del mondo. Amen.

PREGHIERA PRIMA DEI PASTI
O Dio amante della vita,
che nutri gli uccelli del cielo
e vesti i gigli dei campo,
ti benediciamo per tutte le creature
e per il cibo che stiamo per prendere.
Ti preghiamo di non permettere
che ad alcuno manchi il necessario alimento. Amen

PREGHIERA PRIMA DEI PASTI
Benedici, Signore, noi e questi doni
che stiamo per ricevere dalla tua bontà.
Per Cristo nostro Signore. Amen.

PREGHIERA PRIMA DEI PASTI
Benedici, Padre, noi e questi doni
che stiamo per ricevere come segno della tua bontà.
Per Cristo nostro Signore. Amen.

PREGHIERA PRIMA DEI PASTI
Benedetto sii tu, Dio dell’universo,
per il pane della terra e il frutto della vite.
Benedetto per il cibo che provvedi ad ogni creatura.
A te lode e gloria in Gesù Cristo nostro Signore. Amen.

PREGHIERA PRIMA DEI PASTI
Ti ringraziamo, Signore,
di essere riuniti attorno a questa tavola:
dà a ogni famiglia la gioia
di essere unita nella pace.

PREGHIERA PRIMA DEI PASTI
Signore, che ci doni la gioia
di stare attorno a questa tavola,
radunaci tutti insieme, un giorno,
al Banchetto del Cielo.

PREGHIERA DOPO I PASTI
Ti ringraziamo, Signore,
per il cibo che ci hai dato;
rendici disponibili verso quanti hanno fame
di pane, di amore e di pace. Amen.

PREGHIERA DOPO I PASTI
Ci hai nutrito, Signore, con i tuoi doni;
saziaci con la pienezza della tua misericordia.
Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.

PREGHIERA DOPO I PASTI
Ti ringraziamo, Signore, Padre santo:
tu che ci hai dato il cibo per la nostra fame
e la bevanda per la nostra sete, donaci di essere un giorno
commensali del tuo regno, per cantare in eterno la tua lode.
Per Cristo nostro Signore. Amen

NOVENA DELLE PARTORIENTI
Questa novena nasce dalle rivelazioni
che ebbe S. Brigida di Svezia nel 1300 e che poi confermò
la veggente Caterina Emmerick verso la metà del 1800.
Essa consiste in 9 Ave Maria, con ciascuna delle quali
si onora così la gestazione che ebbe Sant’ Anna, ( protettrice delle partorienti)
ad ogni ave Maria corrisponde infatti ad un mese di gravidanza.
La Santa Vergine Maria, ebbe a dire a Santa Brigida:
“Se le partorienti celebreranno la vigilia della ricorrenza della mia nascita (7 settembre)
con digiuni e con la devozione delle nove Ave Maria,
onoreranno la mia permanenza nel grembo materno,
e se questa commemorazione fosse rinnovata più spesso
dalle partorienti anche durante il corso della loro gravidanza,
innanzi tutto alla vigilia del loro parto con l’accoglienza dei Santi Sacramenti,
allora io porterò le mie preghiere davanti a Dio per loro.
In particolare per quelle partorienti che si trovano in circostanze difficili,
esorterò Dio a soccorrerle affinché abbiano un parto fortunato”.

PREGHIERA PER I FIGLI
Noi ti ringraziamo, o Dio,
per i figli che ci hai donato e affidato.
Fa che crescano nella fede ricevuta nel Battesimo.
Guidali con la luce del tuo Spirito
nelle grandi scelte della vita,
perchè corrispondano al disegno del tuo amore. Amen

PREGHIERA PER BENEDIRE I FIGLI
I genitori tracciano sulla fronte dei figli il segno di croce.
Padre Santo, sorgente inesauribile di vita,
da te proviene tutto ciò che è buono;
noi ti benediciamo e ti rendiamo grazie,
perchè hai voluto allietare con il dono dei figli
la nostra comunione di amore.
Fa che questi nuovi germogli della nostra famiglia
trovino nell’ambito domestico il clima adatto
per aprirsi liberamente ai grandi ideali che tieni in serbo per loro
e che realizzeranno con il tuo aiuto.
Per Cristo nostro Signore. Amen

PREGHIERA PER BENEDIRE I FIGLI ALLA SERA
Prima di dormire, i genitori tracciano un segno di croce sulla fronte dei figli
Il Signore ti conceda una notte serena,
e un riposo tranquillo. Amen

PREGHIERA PER GLI ANIMALI
O Signore, accresci in noi la fratellanza con i nostri piccoli fratelli;
concedi che essi possano vivere non per noi, ma per se stessi e per Te;
facci capire che essi amano, come noi, la dolcezza della vita
e ti servono nel loro posto meglio di quanto facciamo noi nel nostro.
San Basilio Magno

TE DEUM
Noi ti lodiamo, Dio,
ti proclamiamo Signore.
O eterno Padre,
tutta la terra ti adora.
A te cantano gli angeli
e tutte le potenze dei cieli:
Santo, Santo, Santo
il Signore Dio dell’universo.
I cieli e la terra sono pieni
della tua gloria.
Ti acclama
il coro degli apostoli
e la candida schiera dei martiri;
le voci dei profeti si uniscono
nella tua lode;
la santa Chiesa proclama
la tua gloria,
adora il tuo unico Figlio,
e lo Spirito Santo Paraclito.
O Cristo, re della gloria,
eterno Figlio del Padre,
tu nascesti
dalla Vergine Madre
per la salvezza dell’uomo.
Vincitore della morte,
hai aperto
ai credenti
il regno dei cieli.
Tu siedi alla destra di Dio,
nella gloria del Padre.
Verrai a giudicare il mondo
alla fine dei tempi.
Soccorri i tuoi figli, Signore,
che hai redento
col tuo sangue prezioso.
Accoglici nella tua gloria
nell’assemblea dei santi.
Salva il tuo popolo, Signore,
guida e proteggi i tuoi figli.
Ogni giorno
ti benediciamo,
lodiamo il tuo nome
per sempre.
Degnati oggi, Signore,
di custodirci senza peccato.
Sia sempre con noi
la tua misericordia: in te abbiamo sperato.
Pietà di noi,
Signore,
pietà di noi.
Tu sei la nostra speranza,
non saremo confusi in eterno.

BENEDICTUS
Benedetto il Signore, Dio d’Israele,
perché ha visitato
e redento il suo popolo,
e ha suscitato per noi
una salvezza potente
nella casa di Davide, suo servo,
come aveva promesso
per bocca dei suoi santi profeti
d’un tempo:
salvezza dai nostri nemici,
e dalle mani di quanti ei odiano.
Cosi egli ha concesso misericordia
ai nostri padri
e si è ricordato
della sua santa alleanza,
del giuramento fatto ad Abramo,
nostro padre, di concederci,
liberati dalle mani dei nemici,
di servirlo senza timore,
in santità e giustizia al suo cospetto,
per tutti i nostri giorni.
E tu, bambino, sarai chiamato
profeta dell’Altissimo
perché andrai innanzi al Signore
a preparargli le strade,
per dare al suo popolo
la conoscenza della salvezza
nella remissione dei suoi peccati,
grazie alla bontà misericordiosa
del nostro Dio,
per cui verrà a visitarci dall’alto
un sole che sorge,
per rischiarare quelli che stanno
nelle tenebre e nell’ombra della morte
e dirigere i nostri passi sulla via della pace.
Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio,
e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.

O DIO MISERICORDIOSO
O Dio Misericordioso,
raccomando alla tua Paterna cura
il nostro Papa…..,
il nostro Vescovo….,
tutti coloro che hanno chiesto le mie preghiere
e tutti coloro per i quali ho promesso di pregare.
Dona loro salute e la dovuta serenità
che il loro cuore anela.
Tieni lontani da loro,
con la tua potenza, tutti i nemici.
Sia benedetta la Santa e indivisa Trinità,
ora e sempre. Amen.

PREGHIERA A GESU’
che glorioso entra in Gerusalemme
Veramente mio amato Gesù,
Voi fate l’ingresso in un’altra Gerusalemme,
mentre entrate nell’anima mia.
Gerusalemme non si mutò avendovi ricevuto,
anzi divenne più barbara, perchè vi crocifisse.
Ah, non permettete mai tale sciagura,
che io vi riceva e,
rimanendo in me tutte le mie passioni
e le mali abitudini contratte, divenga peggiore !
Ma vi prego col più intimo del cuore,
che vi degniate annientarle e distruggerle totalmente,
mutandomi il cuore, la mente e la volontà,
che siano sempre rivolti ad amarvi,
servirvi e glorificarvi in questa vita,
per poi goderne nell’altra eternamente.

PREGHIERA PRIMA DEL LAVORO
Ispira le nostre azioni, Signore, e accompagnale
con il tuo aiuto, perchè ogni nostra attività
abbia sempre da te il suo inizio e in te il suo compimento.
Per Cristo nostro Signore. Amen.

PREGHIERA PRIMA DEL LAVORO
Signore, voglio che il lavoro di quest’oggi
sia un atto di amore per te,
per la mia famiglia e per il mondo.
Aiutami a viverlo con gioia
come collaborazione alla tua opera creativa,
alla realizzazione di me stesso
e al cammino di liberazione dell’umanità.
Accetto la sofferenza che esso comporta
come partecipazione alla croce di Gesù.
Raccomando al tuo cuore di Padre
i disoccupati, i poveri, gli sfortunati. Amen

PREGHIERA PRIMA DI UN INCONTRO
O Signore, manda a noi il tuo Spirito
perchè illumini le nostre menti
e le renda disponibili alla verità.
Così sapremo ascoltare gli altri
con attenzione, simpatia, fiducia e umiltà,
e rispondere con rispetto, con calma e sincerità.
Ti preghiamo, fa che la divergenza di opinioni
non intacchi la stima e l’amore vicendevoli. Amen

PREGHIERA DEI FIDANZATI
Signore, ti ringraziamo di averci dato l’amore:
Ci hai pensato insieme prima del tempo,
e fin da allora ci hai amati così,
l’uno accanto all’altra.
Il nostro amore è nato dal tuo, immenso e infinito.
Che esso resti sempre espressione genuina del tuo,
senza che il gusto intenso di sentirci vicini
attenui il sapore della tua presenza fra di noi,
e senza che il reciproco godimento delle cose belle che sono in noi
ci allontani dal fascino della tua amicizia.
Se per errore o per malinteso affetto, un giorno ci allontanassimo da te,
fa che il vuoto e lo squallore esasperanti della tua assenza
ci scuotano profondamente e ci riportino alla ricerca immediata del tuo volto.
Signore, che tutto di noi conosci, fa che apprendiamo noi pure
l’arte di conoscerti profondamente;
donaci il coraggio di comunicarci integralmente
le nostre aspirazioni, gli ideali, i limiti stessi del nostro agire.
Che le piccole inevitabili asprezze dell’indole, i fugaci malintesi,
gli imprevisti e le indisposizioni non compromettano mai ciò che ci unisce,
ma incontrino, invece, una cortese e generosa volontà di comprenderci.
Dona, Signore, a ciascuno di noi gioiosa fantasia per creare ogni giorno
nuove espressioni di rispetto e di premurosa tenerezza, e fa che la vita coniugale,
che presto inizieremo, continui quest’arte creatrice d’affetto, che, sola,
ci riporterà all’incontro continuo con te che sei l’Amore,
da cui il nostro si è staccato come piccola scintilla.
Amen.

PREGHIERA DI RINGRAZIAMENTO
Per tutti i tuoi benefici,
ti rendiamo grazie, o Dio onnipotente,
che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.

PREGHIERA DI RINGRAZIAMENTO
Signore,grazie per il tuo amore,
grazie per la mano che continuamente ci tendi;
grazie perchè ci ami nonostante le nostre miserie
e la nostra ingratitudine;
grazie perchè continui ad amarci
anche quando rifiutiamo il tuo amore.
Grazie per tutti i tuoi doni,
gli affetti, la musica, le cose belle.
Grazie per il dono del tuo figlio Gesù,
che si è fatto uomo per ridarci la tua amicizia;
grazie perchè egli ha voluto restare con noi
nel sacramento dell’Eucaristia.
Grazie per la vita eterna che hai seminto in noi;
grazie per tutti i tuoi doni Signore.

CONCEDIMI SERENITA’
Signore, concedimi la serenità
per accettare le cose che non posso cambiare,
il coraggio per cambiare le cose che posso,
e la sapienza di comprendere la preziosità
della vita condotta ogni giorno con serenità,
gustando ogni momeno quietamente,
accettando la contrarietà
come il sentiero che conduce alla pace,
accogliendo, come tu hai fatto,
questo mondo peccatore così qual’è,
non come mi piacerebbe che fosse.
Confidando che Tu, o Signore,
ordinerai tutte le cose
nella misura in cui io
mi sottometterò alla tua volontà,
perchè possa vivere felice in questa vita
e pienamente gioioso con te,
per sempre, nell’altra. Amen.

DAMMI FEDE
Signore, dammi fede:
fede nella tua grazia, nella tua misericordia,
nella tua Provvidenza che vigila, dirige, permette;
dammi fede nel bene, nella bontà, nell’opera alla quale
tu mi hai chiamato a collaborare,
fede nell’infinitamente piccolo, che tu,
con la fecondità misteriosa della tua grazia,
puoi trasformare nell’infinitamente grande.
Che io creda che nulla avviene invano,
che il più piccolo atto compiuto per tuo amore
ha un valore grande dinanzi a te.
O Dio, crediamo nella tua parola.
O Dio, speriamo nelle tue promesse.
O Dio, ti amiamo sopra ad ogni cosa.
O Dio, concedi a tutti la tua pace.

DAMMI FIDUCIA, O SIGNORE!
Una fiducia infinita in te
anche nelle prove più dure
anche negli strazi più orrendi
anche quando mi sento terribilmente solo
anche quando ho paura
anche quando sono debole, e forse cattivo…
Dammi fiducia in te
nel tuo amore infinito
nel tuo perdono illimitato
E dammi fiducia nel prossimo
è sempre mio fratello
anche se non lo sa
anche se non ci pensa
anche se non lo vuole.
Fa che io gli creda sempre
e che anch’ egli mi creda
E dammi fiducia in me o Signore !
Hai messo in noi tesori infiniti di grazia e di bene
ricchezze immense di carità e di amore.
Fammele scoprire
fa che le sappia usare per me e per gli altri.

PREGHIERA PER IL BUONUMORE
Signore donami una buona digestione
e anche qualcosa da digerire.
Donami la salute del corpo
e il buonumore necessario per mantenerla.
Donami, Signore, un’anima semplice
che sappia far tesoro di tutto ciò che è buono
e non si spaventi alla vista del male
ma piuttosto trovi sempre il modo
di rimettere le cose apposto.
Dammi un’anima che non conosca la noia
i brontolamenti, i sospiri, i lamenti
e non permettere che mi crucci eccessivamente
per quella cosa troppo ingombrante
che si chiama “io”.
Dammi, Signore, il senso del buonumore.
Concedimi la grazia di comprendere uno scherzo
per scoprire nella vita un po’ di gioia
e farne parte anche agli altri. Amen.

PREGHIERA PER RITROVARE GLI OGGETTI SMARRITI
Sant’ Antonio dalla barba bianca,
fammi ritrovare quello che mi manca. (3 volte)
***
Sant’ Antonio di velluto,
fammi ritrovare quello che ho perduto. (3 volte)

PREGHIERA PER UN AMMALATO
Signore Gesù, durante la tua vita sulla nostra terra
hai mostrato il tuo amore,
ti sei commosso di fronte alle sofferenze
e molte volte hai ridato la salute ai malati,
riportando nelle famiglie la gioia.
Il nostro caro……è (gravemente) ammalato,
noi gli siamo vicini,
con tutto ciò che è umanamente possibile.
Però ci sentiamo impotenti:
veramente la vita non è nelle nostre mani.
Ti offriamo le nostre e le sue sofferenze,
e le uniamo a quelle della tua passione.
Fa che questa malattia ci aiuti,
a comprendere di più, il senso della vita,
e concedi al nostro…. il dono della salute,
perchè possiamo insieme ringraziarti,
e lodarti per sempre. Amen.

PREGHIERA ECUMENICA
Dio Padre, Signore della pace,
fonte di ogni consolazione,
accorda il dono dello Spirito Santo
alle nostre vite.
In un mondo che cerca sicurezza
attraverso violenze e guerre,
rendici messaggeri della tua pace.
Perdona la colpa di divisione
nella tua chiesa, Corpo di Cristo
e donaci il coraggio di cercare
quell’ unità che è tuo dono e volontà tua,
e nella quale è la nostra pace.
Nel nome di Cristo ti preghiamo. Amen

CANTICO DI UN ANZIANO
Benedetti quelli che mi guardano con simpatia.
Benedetti quelli che comprendono il mio camminare stanco.
Benedetti quelli che parlano a voce alta per minimizzare la mia sordità.
Benedetti quelli che stringono con calore le mie mani tremanti.
Benedetti quelli che si interessano della mia lontana giovinezza.
Benedetti quelli che non si stancano di ascoltare i miei discorsi già tante volte ripetuti.
Benedetti quelli che comprendono il mio bisogno d’affetto.
Benedetti quelli che mi regalano frammenti del loro tempo.
Benedetti quelli che si ricordano della mia solitudine.
Benedetti quelli che mi sono vicini nella sofferenza.
Beati quelli che rallegrano gli ultimi giorni della mia vita.
Beati quelli che mi sono vicini nel momento del passaggio.
Quando entrerò nella vita senza fine mi ricorderò di loro presso il Signore Gesù.

UNA CANDELA DA SOLA NON PREGA
Una candela da sola non prega.
Ma tu Signore, fa che questa candela che io accendo:
Sia Luce!
Perchè tu m’ illumini
nelle mie difficoltà e nelle decisioni.
Sia Fuoco !
Perchè tu bruci in me
tutto l’ orgoglio e l’ egoismo.
Sia Fiamma !
Perchè tu riscaldi il mio cuore,
e mi insegni ad amare.
Signore, non posso restare molto in chiesa,
ma lasciare ardere questa candela,
è un po’ di me stesso che voglio donarti.
Aiutami a prolungare la preghiera,
nell’attività di questo giorno. Amen.

PREGHIERA PER I DEFUNTI
Dio degli spiriti e di ogni carne,
che calpestasti la morte e annientasti il diavolo
e la vita al tuo mondo donasti;
Tu stesso o Signore, dona all’anima del tuo servo …(nome)
il riposo in un luogo luminoso, in un luogo verdeggiante,
in un luogo di freschezza, donde sono lontani sofferenza, dolore e gemito.
Quale Dio buono e benigno perdona ogni colpa da lui commessa con parola,
con opera o con la mente; poiché non v’è uomo che viva e non pecchi;
giacché tu solo sei senza peccato,
e la tua giustizia è giustizia nei secoli
e la tua parola è verità. Poiché tu sei la risurrezione,
la vita e il riposo del tuo servo …(nome),
o Cristo nostro Dio, noi ti rendiamo gloria,
assieme al Padre tuo unigenito,
con il santissimo buono e vivificante tuo Spirito,
ora e sempre e nei secoli dei secoli. Riposino in pace. Amen.

PER I NOSTRI MORTI
Signore Dio,
non si può desiderare per gli altri
più di quanto si desideri per se stessi.
Per questo io ti supplico:
non separarmi, dopo la morte,
da coloro che ho così teneramente amato sulla terra.
Fa, o Signore, ti supplico,
che là dove sono io, gli altri si trovino con me,
affinchè lassù possa rallegrarmi della loro presenza.
Ti imploro, o Dio,
affrettati ad accogliere
i tuoi figli diletti nel seno della vita.
Sostenuti dal nostro amore
possano godere in te, la felicità senza fine.

PER LE ANIME PURGANTI
Vergine pietosissima del Carmine,
voi che siete la gioia della Chiesa,
siete pure il conforto della Chiesa purgante.
Deh! stendete adunque la vostra destra pietosa
verso tante anime che penano nel fuoco del Purgatorio,
e liberatele, facendo sì che presto
siano ammesse alla visione beneficante del Cielo.
Ricordatevi, o Santa Vergine,
di soccorrere specialmente quelle dei miei parenti
e quelle altresì che sono più abbandonate e defraudate di suffragi.
Versate, o pietosissima Signora, in larga copia
sopra le spose elette del Signore
i meriti del Sangue prezioso di Gesù Cristo
affinchè restino esse refrigerate dal gaudio eterno.
E voi, Anime benedette che tanto potete presso Dio
con le vostre preghiere, deh! intercedete per noi
e liberateci da tutti i pericoli di anima e di corpo;
proteggete le nostre famiglie, affinchè a noi tutti
sia concesso di essere ammessi alla eterna beatitudine. Amen

PREGHIERA PER ESSERE OPEROSI
Signore Gesù,
fa che comprendiamo che la volontà di Dio
si deve adempiere anche con le opere e non solo con le parole.
Liberaci dalla tattica bugiarda di dire di sì
e di non essesre sul serio obbedienti a Dio,
di cercare i nostri interessi, le nostre comodità,
le nostre soddisfazioni, invece che la sua gloria.
Signore Gesù, manda il tuo Spirito,
perchè non ci fermiamo al vedere e al conoscere il bene,
ma sappiamo convertirci e cambiare il nostro cuore,
per liberarlo dal male.
Signore Gesù, liberaci dall’orgoglio di crederci giusti,
poichè siamo solidali con i peccatori,
e sentiamo il bisogno di essere di continuo salvati.
Fa che il nostro “sì” sia ripetuto ogni giorno.

PREGHIERA PRO INFANZIA MISSIONARIA
Caro Gesù,
Tu, che sei tanto buono
e vedi tutto ciò che succede sulla Terra,
chiama a te anche i bambini che non ti conoscono
e quelli che non vogliono o non possono pregare.
Aiuta quelli che sono infermi,
soccorri chi ha fame,
abbraccia tutti gli orfani.
Benedici tutti coloro che si occupano di loro.

 

PREGHIERA PER LA GIORNATA DEL MALATO
Rivolgi, o Signore, il tuo sguardo d’amore su di noi:
sulle nostre paure, i nostri egoismi, le nostre ferite del corpo e dello spirito.
Guarisci con la forza e la consolazione dello Spirito Santo le nostre infermità.
Rendici capaci di accoglienza reciproca, di solidarietà gratuita,
di vicinanza amorevole verso ogni persona sofferente.
Apri i nostri occhi, Signore, per vedere il tuo volto in ogni persona che incontriamo;
apri il nostro cuore per amarci gli uni gli altri come Tu ci hai amato,
e così manifestare il Dio della solidarietà e dell’amore.

PREGHIERA PER LA VISITA PASTORALE
Padre Santo, che hai inviato il Tuo Figlio
a visitare e salvare l’umanità
nella grazia e nella potenza dello Spirito Santo,
fa che la Visita Pastorale del Vescovo:
-riunisca i credenti nell’ascolto della Parola di Dio e nella Cena del Signore;
-favorisca la comunione e la corresponsabilità di tutti i battezzati;
-porti la nostra comunità parrocchiale ad essere un luogo caldo di riferimento
e di accoglienza per chi cerca Dio;
-stimoli nei battezzati la coscienza missionaria che li renda protagonisti
della prossima missione diocesana in un territorio bisognoso della venuta e dell’amore di Cristo;
Te lo chiediamo per l’intercessione di Maria Santissima
e per la preghiera di Cristo nostro Signore, Amen.

PREGHIERA DELLA SEMINA
Preghiera per gli educatori.
Noi ti preghiamo, Signore, di benedire questi semi,
che dall’alba al crepuscolo, con gesto largo,
pieno di forza e di fede, noi gettiamo
nell’immensa pianura del nostro ambiente.
Noi non domandiamo di assistere alla raccolta,
nè di conoscere l’ora stabilita dal Padre.
Dà a questi semi un soffio calmo.
Invia la rugiada della tua grazia,
per farli germogliare e condurli felicemente
alla piena maturità spirituale.
Possano essi svegliare il desiderio del bene,
questa buona volontà che cerca
e infine incontra la pace del tuo regno.

PREGHIERA DI RINGRAZIAMENTO
O Gesù, o Dio eterno, ti ringrazio
per i tuoi innumerevoli benefici e le tue grazie.
Ogni battito del mio cuore sia un inno di ringraziamento a te, o Dio.
Ogni goccia del mio sangue circoli per te, o Signore.
La mia anima è tutta un cantico di ringraziamento alla tua misericordia.
Ti amo, o Dio, per te stesso.

PREGHIERA PER CHIEDERE L’AMORE VERSO DIO
Dolcissimo Gesù, infiamma il mio amore verso di te, e trasformami in te.
Divinizzami affinchè le mie azioni ti siano gradite.
Questo lo compia la potenza della santa Comunione, che ricevo ogni giorno.

PREGHIERA PER IL DONO DELLA SAPIENZA
O Gesù dammi l’intelligenza,
una grande intelligenza illuminata dalla fede,
unicamente per conoscere meglio te,
poichè più ti conosco, più ardentemente ti amo.
Gesù, ti chiedo una forte intelligenza
per comprendere le cose divine e superiori.
Gesù, dammi una grande intelligenza,
con la quale potrò conoscere la tua Essenza divina
e la tua vita interiore e trinitaria.
rendi capace la mia mente con una tua grazia speciale.

PREGHIERA PER LA BUONA MORTE
O Gesù misericordioso, disteso sulla croce,
ricordati dell’ora della nostra morte !
O misericordiosissimo Cuore di Gesù, aperto dalla lancia,
nascondimi nell’ultima ora della morte.
O Sangue e Acqua, che scaturisti dal Cuore di Gesù,
come sorgente d’insondabile misericordia per me,
o Gesù agonizzante, ostaggio di misericordia,
mitiga l’ ira di Dio nell’ora della mia morte.

PREGHIERA PER I PECCATORI
O Dio di grande misericordia,
che ti sei degnato inviarci il tuo Figlio Unigenito
come la più grande dimostrazione d’amore
e di misericordia senza limiti,
tu non respingi i peccatori,
ma hai aperto anche a loro,
il tesoro della tua infinita misericordia,
al quale possono attingere in abbondanza,
non solo la giustificazione,
ma ogni santità alla quale l’anima può giungere.
Padre di grande misericordia,
desidero che tutti i cuori si rivolgano con fiducia
alla tua infinita misericordia.
Nessuno potrà giustificarsi davanti a te,
se non l’accompagnerà la tua insondabile misericordia.
Quando ci rivelerai il mistero della tua misericordia,
l’eternità non sarà sufficiente
per ringraziarti per essa adeguatamente.

PREGHIERA PER I PECCATORI
O Gesù, quanto mi fanno pena i poveri peccatori !
O Gesù, concedi loro il pentimento ed il dolore;
ricordati della tua dolorosa passione.
Conosco la tua infinita misericordia.
Non posso sopportare che un’anima,
che a te è costata così tanto, debba perire.
O Gesù, dammi le anime dei peccatori !
La tua misericordia si posi su di loro.
Prendimi tutto, ma dammi le anime.
Desidero diventare una vittima sacrificale per i peccatori.
L’involucro del corpo nasconda il mio sacrificio,
dato che anche il tuo Santissimo Cuore
è nascosto nell’ostia, dove pertanto sei olocausto vivo.
O Gesù, transustanziami in te,
affinchè io sia un olocauso vivo a te gradito.
Desidero riparare in ogni momento per i poveri peccatori.
O mio Creatore e Padre di grande misericordia,
io confido in te, poichè sei la Bontà personificata.

PREGHIERA NELLA SOFFERENZA
O Ostia viva, sostienimi in questo esilio,
perchè possa seguire fedelmente le orme del Salvatore.
Non ti chiedo, Signore, di togliermi dalla croce,
ma ti supplico di darmi la forza di perseverare su di essa.
Desidero essere crocifissa come te, o Gesù;
desidero tutti i tormenti e i dolori che hai patito tu;
desidero bere il calice dell’amarezza fino in fondo.

PREGHIERA NELLA SOFFERENZA
O mio Gesù, dammi la forza di sopportare le sofferenze,
in modo che non mi rifiuti di bere il calice dell’amarezza.
Aiutami tu stesso, affinchè il mio sacrificio ti sia gradito;
non lo contamini l’amor proprio, anche se si prolunga negli anni.
La purezza d’intenzione te lo renda ben accetto, sempre nuovo e vitale.
Una lotta perenne, uno sforzo incessante, questa è la mia vita,
per adempiere la tua santa volontà, ma tutto ciò che è in me,
sia la miseria che la forza, tutto ti lodi, o Signore.

PREGHIERA PER LA PATRIA
O Gesù misericordiosissimo,
ti prego per l’intercessione dei tuoi santi,
e specialmente per l’intercessione della tua amatissima Madre,
che ti ha allevato fin dall’infanzia,
ti supplico, benedici la mia patria.
O Gesù, non guardare ai nostri peccati,
ma guarda alle lacrime dei bambini piccoli,
la fame ed il freddo che soffrono.
O Gesù, per questi innocenti,
fammi la grazia che ti chiedo per la mia patria.

ATTO DI FIDUCIA
O mio Dio, mia unica speranza,
in te ho posto tutta la mia fiducia
e so che non rimarrò delusa.

ATTO DI FIDUCIA
Conosco tutta la potenza della tua misericordia,
ed ho fiducia che mi darai tutto quello di cui
ha bisogno questa tua fragile bambina.

ATTO DI FIDUCIA
Ho Gesù nascosto nel SS.Sacramento dell’altare,
amore mio e mia unica misericordia,
ti raccomando tutte le necessità
della mia anima e del mio corpo.
Tu puoi aiutarmi, poichè sei la misericordia stessa,
in te stà tutta la mia speranza.
Ricorro alla tua misericordia, o Dio benigno,
a te che sei il solo buono.
Benchè la mia miseria sia grande
e le mie colpe numerose, confido
nella tua misericordia, perchè sei il Dio della misericordia
e da secoli non si è mai udito,
nè la terra nè il cielo ricordano,
che un’anima fiduciosa nella tua misericordia, sia rimasta delusa.
O Dio di pietà, tu solo puoi perdonarmi
e non mi respingerai mai quando
ricorrerò pentita al tuo Cuore misericordioso,
dal quale nessuno ha mai ricevuto un rifiuto,
fosse pure stato il più grande pccatore.

PREGHIERA PER CHIEDERE LA GRAZIA
DI ESSERE MISERICORDIOSI
Desidero trasformarmi tutta nella tua misericordia
ed essere il riflesso vivo di te, o Signore.
Che il più grande attributo di Dio,
cioè la sua incommensurabile misericordia,
giunga al mio prossimo attraverso il mio cuore e la mia anima.
Aiutami, o Signore, a far sì che
i miei occhi siano misericordiosi,
in modo che io non nutra mai sospetti
e non giudichi sulla base di apparenze esteriori,
ma sappia scorgere ciò che c’è di bello
nell’anima del mio prossimo e gli sia di aiuto.
Aiutami a far sì che il mio udito sia misericordioso,
che mi chini sulle necessità del mio prossimo,
che le mie orecchie non siano indifferenti
ai dolori ed ai gemiti del mio prossimo.
Aiutami, o Signore, a far sì che la mia lingua sia misericordiosa
e non parli mai sfavorevolmente del prossimo,
ma abbia per ognuno una parola di conforto e di perdono.
Aiutami, o Signore, a far sì che le mie mani siano misericordiose
e piene di buone azioni, in modo che io sappia fare
unicamente del bene al prossimo
e prenda su di me i lavori più pesanti e più penosi.
Aiutami a far sì che i miei piedi siano misericordiosi,
in modo che io accorra sempre in aiuto del prossimo,
vincendo la mia indolenza e la mia stanchezza.
Il mio vero riposo sta nella disponibilità verso il prossimo.
Aiutami, o Signore, a far sì che il mio cuore sia misericordioso,
in modo che partecipi a tutte le sofferenze del prossimo.
A nessuno rifiuterò il mio cuore.
Mi comporterò sinceramente anche con coloro
di cui so che abuseranno della mia bontà,
mentre io mi rifugerò nel misericordiosissimo Cuore di Gesù.
Non parlerò delle mie sofferenze.
Alberghi in me la tua misericordia, o mio Signore….
O Gesù mio, trasformami in te stesso,
poichè tu puoi fare tutto.

PREGHIERA PER OTTENERE LA MISERICORDIA DI DIO
PER IL MONDO INTERO
Dio di grande misericordia, bontà infinita,
ecco che oggi tutta l’umanità grida dall’abisso
della sua miseria alla tua misericordia,
alla tua compassione, o Dio,
e grida con la voce potente della propria miseria.
O Dio benigno, non respingere la preghiera
degli esuli di questa terra.
O Signore, bontà inconcepibile,
che conosci perfettamente la nostra miseria
e sai che non siamo in grado di innalzarci
fino a te con le nostre forze, ti supplichiamo,
previenici con la tua grazia e moltiplica
incessantemente su di noi la tua misericordia,
in modo che possiamo adempiere fedelmente
la tua santa volontà durante tutta la vita e nell’ora della morte.
L’onnipotenza della tua misericordia,
ci difenda dagli assalti dei nemici della nostra salvezza,
in modo che possiamo attendere con fiducia, come figli tuoi,
la tua ultima venuta nel giorno noto soltanto a te.
E speriamo, nonostante tutta la nostra miseria,
di ottenere tutto ciò che ci è stato promesso da Gesù,
poichè Gesù è la nostra fiducia;
attraverso il suo cuore misericordioso,
come attraverso una porta stretta,
entreremo in Paradiso.

PREGHIERA PER LA RESPONSABILITA’ ECCLESIALE
O Signore,
nel battesimo e nella cresima,
tu hai fatto di me
un membro attivo e responsabile
nella comunità cristiana.
Aiutami ti prego,
a giudicare tutto e ad agire,
secondo il pensiero di Cristo,
in modo che la fede
sia l’anima di tutta la mia vita.
Sostienimi con la forza del tuo Spirito,
perchè senta forte l’esigenza
di collaborare alla crescita del tuo regno,
e di partecipare attivamenete alla vita della Chiesa.

PREGHIERA NELLA GIORNATA DELLA VITA
O Dio, luce del mondo,
fa che sappiamo vedere il riflesso del tuo splendore
sul volto di ogni uomo:
nel mistero del bimbo che cresce nel grembo materno;
sul volto del giovane che cerca segni di speranza;
sul viso dell’anziano che rievoca ricordi;
sul volto triste di chi soffre, è malato, sta per morire.
Suscita in noi la volontà e la gioia di promuovere,
custodire e difendere la vita umana sempre,
nelle nostre famiglie, nella nostra città, nel mondo intero.
Per intercessione di Maria,
piena di grazia e Madre dell’Autore della vita,
manda su di noi il tuo Santo Spirito,
e fa che accogliendo e servendo l’immenso dono della vita,
possiamo partecipare alla tua eterna comunione d’amore. Amen.

PREGHIERA PER L’UNITA’ DEI CRISTIANI
Settimana 18-25 gennaio
Signore Gesù,
alla vigilia della tua passione
tu hai pregato per tutti i tuoi discepoli,
perchè siano perfettamente uniti
come tu lo sei con il Padre e il Padre con te.
Rendici consapevoli delle nostre divisioni.
Donaci la lealtà di riconoscere l’indifferenza,
la diffidenza e anche la reciproca ostilità
che si nasconde in noi, e il coraggio di liberarcene.
Fa che salga incessantemente
dalle nostre anime e dalle labbra
la preghiera per l’unità dei cristiani come tu la vuoi.
Aiutaci a trovare in te, che sei carità perfetta,
la via che conduce all’unità,
nell’obbedienza alla tua verità e al tuo amore.
Affidiamoci ora all’unico Dio e Padre di tutti,
e diciamo insieme: Padre nostro…
Signore Gesù, tu hai detto ai tuoi apostoli:
” Vi lascio la pace, vi do la mia pace.”
Non guardare ai nostri peccati, ma alla fede della tua Chiesa,
e donale unità e pace, secondo la tua volontà.
Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.

PREGHIERA PER LA COMUNITA’ PARROCCHIALE
O Gesù che hai detto:
” Dove due o più sono riuniti nel mio nome,
io sono in mezzo a loro,”
sii fra noi, che ci sforziamo di essere uniti nel tuo Amore,
in questa comunità parrocchiale.
Aiutaci ad essere sempre” un cuore solo e un’anima sola”,
condividendo gioie e dolori, avendo una cura particolare
per gli ammalati, gli anziani, i soli, i bisognosi.
Fa che ognuno di noi si impegni ad essere vangelo vissuto,
dove i lontani, gli indifferenti, i piccoli scoprono
l’Amore di Dio e la bellezza della vita cristiana.
Donaci il coraggio e l’umiltà di perdonare sempre,
di andare incontro a chi si vorrebbe allontanare da noi,
di mettere in risalto il molto che ci unisce
e non il poco che ci divide.
Dacci la vista per scorgere il tuo volto
in ogni persona che avviciniamo
e in ogni croce che incontriamo.
Donaci un cuore fedele e aperto, che vibri
a ogni tocco della tua parola e della tua grazia.
Ispiraci sempre nuova fiducia e slancio
per non scoraggiarci di fronte ai fallimenti,
alle debolezze e alle ingratitudini degli uomini.
Fa che la nostra parrocchia si davvero una famiglia,
dove ognuno si sforza di comprendere, perdonare,
aiutare, condividere; dove l’unica legge
che ci lega e ci fa essere veri tuoi seguaci,
sia l’amore scambievole. Amen.

DIO BUONO, DIO PADRE
Tu che dall’alto dei Cieli,
Cieli che noi interpretiamo nella nostra mente umana
come Regno della gloria,
che ci dovrà accogliere per l’eternità,
volgi benigno, nella tua grande misericordia d’amore,
lo sguardo su queste nostre valli di dolore.
L’odio scioglilo, o Dio;
l’orgoglio sprofondalo, o mio grande Padrone,
o mio Signore.
O Principio del grande Amore,
o Promessa grande,
fate che il mio cuore
e innanzi tutto l’anima mia,
dei miei cari, e di tutti i miei fratelli del mondo
capiscano finalmente qual’è la Luce;
e vivano in questa Luce per lodarti,
per amarci nel tuo nome.
Che Tu sii benedetto, Dio;
Tu che tutto ci hai dato e noi nulla diamo,
perchè legati nella terra,
ci sembra tutto difficile.
Infondi a noi forza, o Padre,
al Sommo Pontefice, tuo Vicario visibile in questa terra.
La Chiesa santa, la Patria mia,
o ……Patria benedetta,
Gerusalemme in terra e che domani ci aspetta quella celeste
proteggila, o Padre, insieme alla Sede apostolica.
O…..Padre bello, Padre dolce.
Misericordia e pietà, misericordia e pietà !
Anche…. sì, o Padre,
con la tua forza che ti chiedo per difendermi dal nemico più acerbo di me.
Preservaci ancora in questo amore,
perchè noi vogliamo vivere in questo amore,
uniti a questo Amore, per la tua gloria,
per la nostra salvezza. Amen.

PREGHIERA DAVANTI A UN BIGLIETTO DA CENTO EURO
Signore, questo biglietto mi fa paura.
Tu conosci il suo segreto, tu conosci la sua storia.
Quant’è pesante!
Mi impressiona perché non parla.
Non dirà tutto quello che si nasconde nelle sue pieghe.
Non rivelerà mai tutti gli sforzi e le lotte che rappresenta.
Porta su di sè il sudore umano,
E’ sporco di sangue, di delusione, di dignità infangata.
E’ ricco di tutto il peso di lavoro umano che contiene e che forma il suo valore.
E’ pesante, pesante, Signore.
Mi impressiona, mi fa paura perché ha dei morti sulla coscienza.
Tutti i poveracci che si sono ammazzati di lavoro per lui.
Per averlo, per possederlo qualche ora.
Per ottenere da lui un po’ di gioia, di vita.
In quante mani è passato, Signore?
Che ha fatto in questi lunghi viaggi silenziosi?
Ha offerto rose bianche alla fidanzata raggiante.
Ha pagato i confetti del battesimo, ha nutrito un bambino appena nato.
Ha messo il pane sulla tavola di una famiglia.
Ha permesso il sorriso ai giovani e la gioia agli anziani.
Ha pagato il consulto del medico che guarisce.
Ha dato il libro che istruisce il bambino.
Ha vestito la fanciulla.
Ha inviato la lettera dello sfratto.
Ha pagato la morte del bimbo nel seno della madre.
Ha distribuito l’alcool all’ubriaco.
Ha proiettato film vietati ai ragazzi, e registrato dischi nauseanti.
Ha sedotto l’adolescente e fatto dell’adulto un ladro.
Ha comprato per qualche ora il corpo di una donna.
Ha pagato l’arma del delitto e le assi di una bara.
O Signore, ti offro questo biglietto da cento euro,
nei suoi misteri gaudiosi,
nei suoi misteri dolorosi.
Ti ringrazio per tutta la vita e la gioia che ha donato.
Ti chiedo perdono per il male che ha fatto.
Soprattutto, o Signore,
te lo offro per tutto il lavoro e per tutta la sofferenza umana di cui è simbolo
e che domani, finalmente, moneta incorruttibile,
sarà mutata nella tua vita eterna.
Amen.

RIMANI CON ME, SIGNORE
Rimani con me, Signore:
poichè tu sai con quanta frequenza
io ti abbandono.
Rimani con me, Signore:
perchè tu sei la mia vita
e senza di te si affievolisce
il mio fervore.
Rimani con me, Signore:
perchè tu sei la mia luce
e senza di te rimango nelle tenebre.
Rimani con me, Signore:
perchè oda la tua voce e la segua.
Rimani con me, Signore:
perchè voglio amarti molto
e vivere sempre insieme a te.
Rimani con me, Signore:
e con tutta la mia famiglia
perchè viviamo uniti nel tuo amore
e un giorno tutti insieme,
cantiamo le tue lodi per l’eternità. Amen.

DAMMI UN CUORE
O Gesù che tanto mi ami,
ascoltami, te ne prego.
Che la tua volontà
sia il mio desiderio
la mia passione, il mio amore.
Fa che io ami quanto è tuo;
ma soprattutto che io ami te solo.
Dammi un cuore
così pieno d’amore per te,
che nulla possa distrarmi da te.
Dammi un cuore fedele e forte,
che mai tremi, nè si abbassi.
Un cuore retto che non conosca
le vie tortuose del male.
Un cuore coraggioso,
sempre pronto a lottare.
Un cuore generoso che non indietreggia
alla vista degli ostacoli.
Un cuore umile e dolce come il tuo,
Signore Gesù.

CREDO IN TE, GESU’
Credo in te, Signore Gesù Cristo,
Figlio eternamente amato,
mandato nel mondo per riconciliare
i peccatori con il Padre.
tu sei la pura accoglienza dell’amore,
tu che ami nella gratitudine infinita
e ci insegni che anche il ricevere è divino
e il lasciarsi amare non meno divino che l’amare.
Tu sei la parola eterna uscita dal silenzio,
nel dialogo senza fine dell’amore,
l’amato che tutto riceve e tutto dona.
I giorni della tua carne,
totalmente vissuti in obbedienza al Padre,
il silenzio di Nazareth,
la primavera di Galilea,
il viaggio a Gerusalemme,
la storia della passione,
la vita nuova della Pasqua di Resurrezione,
ci contagiano il grazie dell’amore,
e fanno di noi, nella sequela di te,
coloro che hanno creduto all’amore,
e vivono nell’attesa della tua venuta.
Credo in te, unico Dio d’amore,
eterno amante, eterno amato,
eterna unità e libertà dell’amore.
In te vivo e riposo,
donandoti il mio cuore, e chiedendoti
di nascondermi in te e di abitare in me.

PREGHIERA DI SAN FRANCESCO
Signore,
fa di me uno strumento della tua pace,
dove c’è odio, io porti l’amore.
Dove c’è offesa, io porti l’unione.
Dove c’è errore, io porti la verità.
Dove c’è dubbio, io porti la fede.
Dove c’è disperazione, io porti la speranza.
Dove ci sono le tenebre, io porti la luce.
Dove c’è tristezza, io porti la gioia.
O Divino Maestro, che io non cerchi tanto
di essere consolato, quanto di consolare.
Di essere compreso, quanto di comprendere.
Di essere amato, quanto di amare.
Infatti:
dando, si riceve.
Dimenticandosi, si trova comprensione.
Perdonando, si è perdonati.
Morendo, si resuscita alla vita.

PREGHIERA DI MADRE TERESA DI CALCUTTA
Signore, quando ho fame,
mandami qualcuno che ha bisogno di cibo;
Quando ho sete,
mandami qualcuno che ha bisogno di una bevanda;
quando ho freddo,
mandami qualcuno da scaldare;
quando ho un dispiacere,
mandami qualcuno da consolare;
quando la mia croce diventa pesante,
fammi condividere la croce di un’altro;
quando sono povero,
guidami da qualcuno nel bisogno;
quando non ho tempo,
dammi qualcuno che io possa aiutare per qualche momento;
quando sono umiliato,
fa che io abbia qualcuno da lodare;
quando sono scoraggiato,
mandami qualcuno da incoraggiare;
quando ho bisogno della comprensione degli altri,
dammi qualcuno che ha bisogno della mia;
quando ho bisogno che ci si occupi di me,
mandami qualcuno di cui occuparmi;
quando penso solo a me stesso,
attira la mia attenzione su un’altra persona;
Rendici degni, Signore, di servire i nostri fratelli,
che in tutto il mondo vivono e muoiono poveri e affamati.
Dà loro oggi, usando le nostre mani,
il loro pane quotidiano,
e dà loro, per mezzo del nostro
amore comprensivo, pace e gioia.

PREGHIERA DI MADRE TERESA PER IL SERVIZIO
Signore,
mettici al servizio dei nostri fratelli
che vivono e muoiono nella povertà
e nella fame di tutto il mondo.
Affidali a noi oggi;
dà loro il pane quotidiano
insieme al nostro amore
pieno di comprensione,
di pace, di gioia.
Signore,
fa di me uno strumento della tua pace,
affinché io possa portare
l’amore dove c’è l’odio,
lo spirito del perdono dove c’è l’ingiustizia,
l’armonia dove c’è la discordia,
la verità dove c’è l’errore,
la fede dove c’è il dubbio,
la speranza dove c’è la disperazione,
la luce dove ci sono ombre,
e la gioia dove c’è la tristezza.
Signore,
fa che io cerchi di confortare
e di non essere confortata,
di capire, e non di essere capita,
e di amare e non di essere amata,
perché dimenticando se stessi ci si ritrova,
perdonando si viene perdonati
e morendo ci si risveglia alla vita eterna.

PREGHIERA DI S. TOMMASO
Dal Breviario
Eccomi onnipotente ed eterno Dio: mi avvicino al Sacramento del tuo Figlio unigenito,
il nostro Signore Gesù Cristo, io, malato al Medico della vita,
immondo alla Fontana della misericordia, cieco alla Luce dell’eterno splendore,
povero e bisognoso al Signore del cielo e della terra.
Invoco ora l’abbondanza della tua immensa grandezza,
fino a farti chinare per curare la mia malattia, lavare la mia sporcizia,
illuminare la mia cecità, arricchire la mia povertà, vestire la mia nudità.
Cosicché io riceva il pane degli angeli, il Re dei re e il Signore dei Signori
con tanta riverenza ed umiltà, contrizione e devozione, purezza e fede,
proposito e intenzione, da tuffare nella salvezza la mia anima.
Ti chiedo di darmi non solo di assumere il Corpo e il Sangue del Signore,
ma anche di conquistarne la realtà e la potenza.
O Dio mitissimo, dammi il Corpo del tuo Figlio unigenito Gesù Cristo
che hai plasmato dalla Vergine Maria, così da meritare
di essere accolto nel suo corpo mistico
e di essere annoverato tra le sue membra.
O Padre amatissimo, concedimi di contemplare per sempre faccia a faccia
il tuo diletto Figlio che ora mi sforzo di accogliere nascosto per la via:
Lui che vive e regna con Te nei secoli dei secoli. Amen.

ATTO DI AMORE
di S. Giovanni M. Vianney – Curato D’Ars
Ti amo, mio Dio, e il mio desiderio
é di amarti fino all’ultimo respiro della mia vita.
Ti amo, o Dio infinitamente amabile,
e preferisco morire amandoti,
piuttosto che vivere un solo istante senza amarti.
Ti amo, Signore, e l’unica grazia che ti chiedo
è di amarti eternamente.
Ti amo, mio Dio, e desidero il cielo,
soltanto per avere la felicità di amarti perfettamente.
Mio Dio, se la mia lingua non può dire ad ogni istante: ti amo,
voglio che il mio cuore te lo ripeta ogni volta che respiro.
Ti amo, mio divino Salvatore, perché sei stato crocifisso per me,
e mi tieni quaggiù crocifisso con te.
Mio Dio, fammi la grazia di morire amandoti
e sapendo che ti amo.

FAMMI VEDERE CHE SEI VIVO!!!.. Lascia un commento e dimmi che pensi...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2018 Lapofthegod.com. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta tramite alcun procedimento meccanico, fotografico o elettronico, o sotto forma di registrazione fonografica; né può essere immagazzinata in un sistema di reperimento dati, trasmessa o altrimenti essere copiata per uso pubblico o privato, escluso l’“uso corretto” per brevi citazioni in articoli e riviste, senza previa autorizzazione scritta dell’editore. Lapofthegod non dispensa consigli medici né prescrive l’uso di alcuna tecnica come forma di trattamento per problemi fisici e medici senza il parere di un medico, direttamente o indirettamente. L’intento di lapofthegod è semplicemente quello di offrire informazioni di natura generale per aiutarvi nella vostra ricerca del benessere fisico, emotivo e spirituale. Nel caso in cui usaste le informazioni contenute in questo sito per voi stessi, che è un vostro diritto, lapofthegod non si assume alcuna responsabilità delle vostre azioni. Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: