Riflessioni,  Spiritualità

Perché è importante essere flessibili e come impararlo

In una canzone russa ci sono queste parole: 

Не стоит прогибаться под изменчивый мир 

Пусть лучше он прогнется под нас,

Однажды он прогнется под нас

Машина Времени – Однажды мир прогнётся под нас

Traduzione:

“Non serve piegarsi sotto un mondo che crolla,

meglio che lui si pieghi sotto di noi

Un giorno si piegherà sotto di noi”.

Machina del tempo –  Un giorno il mondo si piegherà sotto di noi

 

Ognuno trova il proprio senso qui. Ci sono persone che si adattano costantemente a qualcuno, e ci sono quelli che credono che il mondo ruoti solo attorno a loro.

Uno e l’altro sono estremi. In quest’articolo cercheremo di trovare una via di mezzo.

Leggi cosa vuol dire essere flessibili, perché essere flessibili, è utile per la vita e come apprendere quest’abilità.

 

Che cosa succede quando ti adatti

Quando una persona si adatta agli interessi, alle regole, alle richieste di qualcuno, perde una parte di se stesso, pesti sulla gola della tua canzone.

Una persona fa questo per paura di rimanere solo, essere frainteso, abbandonato, non amato.

Inizialmente, una persona si considera peggio di altri, gli interessi degli altri sono più importanti dei suoi.

In alcuni casi, questo comportamento è giustificato se l’altra persona è un bambino piccolo che non può prendersi cura di se stesso.

In resto, la “politica del compromesso” a scapito dei propri interessi porta alla perdita di se stessi. E poi devi passare anni di vita per riconquistare la tua integrità.

Da dove viene l’abitudine di adattarsi

Adattarsi agli altri è solo un’abitudine. La persona in automatico agisce per compiacere gli altri, questa è la sua reazione primaria.

Come si è sviluppato. Quando i genitori dicono al bambino di volta in volta: “Dai a tuo fratello un giocattolo, lui è il più piccolo”, “Aspetta, prima devono passare gli adulti (anziani / giovani/piccoli), poi tu”.

Queste parole sono posticipate nel subconscio del bambino, e comincia a pensare che di per sé non sia importante, i suoi desideri sono secondari di default.

All’età di 2-3 anni nel bambino inizia svilupparsi il chakra del plesso solare, che è responsabile della forza di volontà e della manifestazione di unicità.

Se in questa età non si consente al bambino di svilupparla, il chakra sarà scarso, il che significa mancanza di fiducia in se stessi, mancanza di volontà.

Tutti i bambini sono diversi, su qualcuno non funzionano i divieti dei loro genitori e qualcuno li prende sul serio, timorosi di perdere il loro amore e la loro disposizione dei genitori.

Così si sviluppa l’abitudine di adattarsi.

Ci sono anche dei vantaggi. È più facile per una persona vivere adattandosi, senza avere conflitti. Non serve perdere ogni volta l’energia, che è già poca, dimostrando che anche lui ha bisogno di qualcosa. Quindi così è più tranquillo.

Spesso tali persone non hanno nemmeno i loro desideri. Se a una tale persona è chiesto cosa vuole, sarà confuso.

Il principio opposto della rinuncia

Passiamo all’estremo opposto, quando una persona non vuole mostrare flessibilità e addirittura la considera una debolezza e una mancanza di continuità.

Lui come un muro di cemento è fermo sul suo, il che richiede molta energia. Poi, non in tutte le situazioni, una tale posizione è utile.

Se le circostanze cambiano in modo imprevisto, una persona con quest’atteggiamento la vive duramente.

Per lungo tempo non può tornare in sé, non vuole vedere altri modi, incolpa la vita, il governo, l’ambiente in tutto, ma non vuole fare nulla per cambiare.

È difficile vivere in una situazione in cui ti adegui costantemente a qualcuno, mentre ti piacerebbe essere altrove e fare qualcos’altro.

È anche difficile quando hai una sola via, posizione. Ogni pietra sul tuo percorso la percepisci come una terribile tragedia e ti fermi a lungo, anziché piegarla delicatamente come fa l’acqua.

In entrambi i casi, è una manifestazione della coscienza della vittima.

Scopriamo come aggirare questi estremi.

Perché mostrare flessibilità

La vita d’ora è piena di cambiamenti, questo non richiede spiegazioni. Guardati attorno a quello che sta succedendo e lo capirai da solo.

Per trarre piacere dalla vita o almeno provare pace interiore e armonia, devi imparare a essere flessibile, essere in grado di navigare rapidamente in condizioni mutevoli.

La capacità di essere flessibili è la posizione di forza, consapevolezza, quando le decisioni sono prese facilmente, con piena accettazione della situazione.

Se impari, a essere flessibile, sarai resistente a qualsiasi cambiamento, stress, potrai vedere il vantaggio in ogni situazione. Avrai accesso alle nuove opportunità, assicurati di preservare l’armonia interiore.

Spero che tu non abbia più dubbi sul perché bisogna mostrare flessibilità. Ora impariamo come diventare flessibili.

Alcuni consigli ti aiuteranno a padroneggiare quest’abilità.

Come essere flessibili

  1. Impara a far fronte a una reazione primaria

Che cosa succede di solito quando i piani falliscono?

La prima reazione è l’ascesa di un’ondata di emozioni: aggressività, irritazione, indignazione. Questa reazione è involontaria, istintiva.

Renditi conto che questa è solo una reazione, fai passare le emozioni attraverso te stesso, equilibrati e fai una scelta cosciente su come agire in questa situazione.

Con più esperienza, quando impari, a essere flessibile, non reagirai. Non avrai un’esplosione emotiva o una reazione acuta al cambiamento delle circostanze.

Un esempio:

Il computer è rotto, ma hai bisogno di lavorare. Se questo problema non è risolto nel prossimo futuro, pensa perché hai bisogno di questa situazione.

Da un lato, non sei stato in grado di lavorare, e devi fare molto.

D’altra parte, forse è solo l’opportunità di fare qualcosa che da molto tempo lo hai desiderato, o semplicemente pensare ai tuoi obiettivi ed eventualmente rivederli in un ambiente più tranquillo.

Il punto principale qui è che NON ci cadi nello stato della vittima: “Come mai? Che cosa dovrei fare adesso? ”

Prendi le misure necessarie nella situazione attuale, fai tutto quello che dipende da te, e passi a un altra mentre sei in attesa per la risoluzione dell’attuale.

  1. Impara come costruire nel flusso

Essere flessibile significa essere in grado di manovrare in circostanze che cambiano, vedere nuove opportunità in nuove condizioni.

Non forzare la situazione se non si riesce con diversi tentativi. Fermati, passa a qualcos’altro.

È possibile che la risposta arrivi proprio in questo momento, quando sarai occupato da una situazione completamente diversa.

Quando ti permetti di essere nel flusso, accetti che non tutto dipende da te. Allo stesso tempo, hai l’opportunità di scegliere il modo migliore per vivere la situazione attuale.

  1. Abbassa il livello delle aspettative

Cerca di non dipendere da nessuno e non aspettarti che i tuoi piani siano implementati esattamente come intendi.

Anche le disposizioni più affidabili potrebbero non funzionare. Non sai mai cosa succederà domani. La situazione può cambiare in qualsiasi momento.

Consentiti sempre una certa percentuale che i tuoi piani potrebbero non materializzarsi. Se ciò accade, non incolperai le circostanze o qualche persona per non aver eseguito i suoi obblighi.

Se non hai aspettative, allora non c’è sofferenza: “Non ha funzionato, significa che non è il mio, o non è il mio modo, o qualcosa di meglio di questo mi aspetta”.

Quando una persona dice che ti amerà per sempre, e un mese dopo ne ha un altra, è troppo tardi aspettarti che ti sposerà.

Tutta la situazione è cambiata. Giriamo questa pagina e proseguiamo.

  1. Pensa alle altre possibilità

Se pianifichi qualcosa d’importante, prenditi cura del piano B in anticipo, o anche di C. Calcola le tue azioni prima del tempo.

Se il tuo piano crolla, passerai a opzioni alternative.

Con quest’atteggiamento non ti sorprenderai, avrai sempre qualcosa da fare.

Un esempio: Volevi andare in mezzo alla natura per il weekend. Hai preparato tutto per questo, ma il tempo è peggiorato, il viaggio è diventato impossibile.

Vai al piano B: vai ad esempio al centro benessere, al cinema, organizza un incontro con gli amici.

La cosa principale è non appendersi a ciò che non ha funzionato, ma riflettere per beneficiare della situazione. Non sai cosa potresti aspettarti da quel viaggio. All’improvviso le forze superiori ti hanno salvato da qualcosa di spiacevole.

  1. Sii flessibile riguardo ai tuoi obiettivi

Sii preparato perché i tuoi grandi desideri possano cambiare. Guarda alla loro verità quando è possibile.

Se hai iniziato con la realizzazione di qualche tipo d’intenzione, considera tutte le possibilità e le circostanze. Tutto può cambiare e anche il tuo desiderio.

Sii pronta/o a trasformarlo e persino ad abbandonarlo se necessario.

Non confondere questo con l’incapacità di fare le cose. Tu cambi ogni giorno, cresci, anche i tuoi desideri diventano diversi.

Ciò che ti ha attirato e attratto ieri, oggi può lasciarti indifferente.

Un esempio: Una ragazza nella sua infanzia sognava una bambola Barbie. I suoi genitori non l’hanno comprata, perché non avevano i soldi. Ha promesso a se stessa che l’avrebbe comprata con i primi soldi che avrebbe guadagnato.

Ma quando arrivò il momento dei primi guadagni, non ricordava la bambola, perché era cresciuta e aveva interessi ben diversi.

Pratica per diventare flessibile.

Cerca i motivi per affinare quest’abilità, e gradualmente, anche i compiti più difficili ti sembreranno semplici. E la vita diventerà molto più varia e interessante.

 

Condividi nei commenti, in quali situazioni è facile per te mostrare flessibilità, e in cui ti è dato con difficoltà o non funziona per niente!

FAMMI VEDERE CHE SEI VIVO!!!.. Lascia un commento e dimmi che pensi...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2018 Lapofthegod.com. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta tramite alcun procedimento meccanico, fotografico o elettronico, o sotto forma di registrazione fonografica; né può essere immagazzinata in un sistema di reperimento dati, trasmessa o altrimenti essere copiata per uso pubblico o privato, escluso l’“uso corretto” per brevi citazioni in articoli e riviste, senza previa autorizzazione scritta dell’editore. Lapofthegod non dispensa consigli medici né prescrive l’uso di alcuna tecnica come forma di trattamento per problemi fisici e medici senza il parere di un medico, direttamente o indirettamente. L’intento di lapofthegod è semplicemente quello di offrire informazioni di natura generale per aiutarvi nella vostra ricerca del benessere fisico, emotivo e spirituale. Nel caso in cui usaste le informazioni contenute in questo sito per voi stessi, che è un vostro diritto, lapofthegod non si assume alcuna responsabilità delle vostre azioni. Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: