Meditazioni,  Spiritualità

Cosa è la Meditazione?

La meditazione (dal latino meditatio, riflessione) è, in generale, la pratica di concentrazione della mente su uno o più oggetti, immagini, pensieri (o talvolta su nessun oggetto) a scopo religioso, spirituale, filosofico o semplicemente di miglioramento delle proprie condizioni psicofisiche.

Wikipedia

La meditazione è utilizzata come una potente pratica spirituale. La pratica della meditazione è abbastanza utile se usata per alleviare lo stress e per recuperare la salute.

Allo stesso tempo, la meditazione può essere utilizzata come strumento per espandere il tuo potenziale creativo. Perché è sicuro che la meditazione funzionerà?

Il fatto è che la nostra mente opera con schemi abituali per risolvere i problemi. A volte alla nostra mente sembra che i problemi sono simili, e quindi l’algoritmo della soluzione sarà utilizzato esattamente lo stesso che abbiamo usato 10 anni fa. Ma questa somiglianza può essere solo in matematica. Nella vita reale, il numero di sfumature e colori sono tanti. E quindi come capire il tutto questo insieme, l’infinito di variabili per risolvere i problemi di oggi?

C’è una via d’uscita, imparare ad essere nel presente. Essere nel presente non significa solo nel tempo presente, ciò significa che in questo momento essere nel mondo, e non essere in una gabbia della propria mente.

Se siete in tempo presente e in questo luogo, allora si può essere creativi. Se sei in una gabbia folle, probabilmente ti comporti come un robot. Ora ti faccio una domanda: hai mai incontrato davvero un’opera d’arte creata da un robot?

Di per sé, il metodo di meditazione è abbastanza semplice. Forse il principale ostacolo che impedisce iniziare a utilizzare qualsiasi tecnica viene messa in discussione: “E se faccio qualcosa di sbagliato? ” Il faro principale in qualsiasi tecnica è il senso di armonia dalla sua attuazione.

Eppure, cosa è la meditazione?

Secondo me, la meditazione è l’incredibile che può accadere nella vostra vita.

La tecnica di meditazione

Successivamente, descriverò delle tecniche di meditazione, e vedrete che non c’è niente di particolarmente complicato.

Per la meditazione è necessario:

un spazio tranquillo;
il tempo 15-20 minuti, durante i quali non sarà disturbato;
stato d’animo necessario per la meditazione è la tranquillità interna ed esterna.

Nella meditazione spesso sono usate tre posizioni di base: loto, mezzo loto e birmani.
Posizione loto

Posizione mezzo loto

Posizione birmani

E’ più facile iniziare a praticare con la posizione birmana quando una gamba è piegata di fronte all’altra.

Un altro punto molto importante! Durante la meditazione, la colonna vertebrale deve essere dritta. Più precisamente, la testa e la colonna vertebrale devono essere disposti in linea retta. Immaginate che si sta tirando per la corona, e la spina dorsale è come un filo di perle collegato ad esso.

Dovrebbe essere in uno stato intermedio tra relax e deformazione minima nel corpo per mantenere la posizione eretta della schiena. Per fare questo, siediti sul tappeto, metti un cuscino sotto i glutei, in modo da sedersi alzati di 6-10 cm. Questo si fa per distribuire uniformemente il carico sulle ginocchia e glutei, e quindi essere in meditazione per un lungo periodo di tempo senza provare qualsiasi disagio.
Dalla meditazione alla meditazione cambiate la posizione dei piedi! E’ un prerequisito che vi proteggerà da possibili curvatura della colonna vertebrale.

Mettere le mani sulle ginocchia, palme in su. Si può usare jnana mudra per questo, collegare il pollice e l’indice. Questo mudra regola la percezione.

Domanda frequente, posso utilizzare la musica per meditare?
Come vuoi, cosi avrai delle meditazioni diverse e sentirai altre sensazioni diverse.

Non meditare a stomaco pieno. Andando avanti con la pratica, ti accorgerai che avrai bisogno di una certa dieta, così come il ritiro dalla nicotina e dell’alcool, avendo dei grandi progressi nella tua pratica .

Tenete gli occhi chiusi o socchiusi. La testa in una posizione come se guardasi un punto sul pavimento ad una distanza di 1,5 metri da te.

Concentrandoti sulla respirazione ti permetterà di semplificare e raggiungere uno stato meditativo, perché il respiro è associato con l’intera fisiologia dell’organismo, e così via … Lascia che il tuo respiro durante la meditazione diventi più calmo, seguito dal rilassamento corporeo e sciogliendo tutti i brutti pensieri.

Percepisci i pensieri come delle nuvole che vanno e vengono. Più forte è lo stato meditativo, meno pensieri arriveranno. E’ solo una questione di pratica.

Ci sono due tipi di meditazioni principali:

 

  • meditazione sul tema o concetto;
    meditazione senza una base (senza pensare).

Con il primo tipo, meditando sul tema insegni alla tua mente per un lungo tempo a mantenere l’attenzione su una cosa. Insegnargli a essere unidirezionale e calma. Per prima cosa, concentrati sulla respirazione. Poi si può meditare su una fiamma di una candela, su una cascata. Allora perché non provare a meditare sul concetto del amore, luce, ecc.

Quando hai praticato abbastanza tempo con il primo tipo di meditazione puoi provare la meditazione senza pensieri.

Questi sono i punti salienti delle tecniche di meditazione e l’essenza della meditazione.

La chiave è che la tecnica di meditazione semplice ed efficace. Se siete veramente interessati alla conoscenza di sé stessi, questo è un metodo potente.

La cosa principale è praticarla ogni giorno e stare attenti alle condizioni di se stessi.

La meditazione aumenta la tua armonia interiore?
Allora stai facendo tutto giusto!

FAMMI VEDERE CHE SEI VIVO!!!.. Lascia un commento e dimmi che pensi...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2018 Lapofthegod.com. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta tramite alcun procedimento meccanico, fotografico o elettronico, o sotto forma di registrazione fonografica; né può essere immagazzinata in un sistema di reperimento dati, trasmessa o altrimenti essere copiata per uso pubblico o privato, escluso l’“uso corretto” per brevi citazioni in articoli e riviste, senza previa autorizzazione scritta dell’editore. Lapofthegod non dispensa consigli medici né prescrive l’uso di alcuna tecnica come forma di trattamento per problemi fisici e medici senza il parere di un medico, direttamente o indirettamente. L’intento di lapofthegod è semplicemente quello di offrire informazioni di natura generale per aiutarvi nella vostra ricerca del benessere fisico, emotivo e spirituale. Nel caso in cui usaste le informazioni contenute in questo sito per voi stessi, che è un vostro diritto, lapofthegod non si assume alcuna responsabilità delle vostre azioni. Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: