Riflessioni,  Spiritualità

Come facilitare lo stato di trasformazione

Questo è il primo articolo della serie sulla trasformazione personale, le sue conseguenze e i modi per facilitare il suo flusso.

Parte 1.  Come facilitare lo stato di trasformazione. Sei QUI

Parte 2.  4 livelli di trasformazione

Parte 3.  Cambiamenti nella vita. Che cosa significano per te

Avendo intrapreso la strada del cambiamento di noi stessi e della nostra vita, otteniamo un enorme numero di modi e strumenti diversi per questo.

Quando vediamo i primi risultati e i cambiamenti positivi nella vita, con entusiasmo ci buttiamo su tutti i corsi proposti, desiderando migliorare anche il resto.

Ma spesso dimentichiamo le conseguenze, che possono essere molto gravi, se ci si avvicina a questo percorso non seriamente.

La trasformazione è un processo complesso che riguarda tutti i nostri corpi, dal fisico allo spirituale.

In quest’articolo ho raccolto le raccomandazioni su come metterci in guardia contro le sue gravi conseguenze.

Imparerai come procede la trasformazione e quali azioni ti aiuteranno ad alleggerire il tuo stato durante questo periodo.

 

La protezione durante la trasformazione

Prima di immergerti nella trasformazione, utilizza i seguenti consigli:

  1. Segui il principio: un passo alla volta

Decidi cosa vuoi cambiare in te stesso e perché.

Non seguire immediatamente diversi corsi di trasformazione solo perché qualcuno li ha già fatti. Non guardare gli altri.

Ognuno viene qua per ricevere la sua esperienza, nel suo tempo e nel suo ritmo.

Qui funziona il principio “un passo alla volta”.

Non c’è nessun senso avere fretta, iniziare a cambiare te stesso solo se non puoi vivere alla vecchia maniera.

Vivi, godendo il processo della vita, e non per il gusto d’infinite trasformazioni.

Se hai iniziato a lavorare su un tema serio per te, dividilo in fasi. Quindi sarà più facile per te monitorare i risultati e non affogare nelle emozioni.

 

  1. Completa ciò che hai iniziato.

Se hai iniziato a cambiare qualcosa, vai alla fine e metti un punto. Non lasciare questo processo incompiuto.

Altrimenti, resterai costantemente dentro, non comprendendo perché sei inseguito dagli stessi problemi.

Se per qualche motivo sei costretto a interrompere il corso, dà la promessa a te stesso che interromperai il processo di trasformazione in questa fase e tornerai a esso quando sarai pronto.

 

  1. Proteggi te stesso preventivamente

Per proteggerti in anticipo dalle gravi conseguenze della trasformazione, prima dell’inizio di qualsiasi corso, attivazione, elaborazione, pronuncia la frase:

Chiedo al mio Sé Superiore di guidarmi attraverso l’intero processo di trasformazione in modo facile e favorevole. E sia che tutti i cambiamenti arrivino in armonia per il mio corpo fisico, emotivo, mentale. “

 

  1. Mantieni la pausa

Fai pause tra le trasformazioni per integrare le conoscenze acquisite. Concediti una pausa.

Se segui più corsi di trasformazione contemporaneamente, il tuo corpo riceve un carico di lavoro che non può gestire.

La mente non impara le informazioni e tu, di conseguenza, non puoi applicarle nella vita.

Inoltre, apri diverse ferite contemporaneamente, che possono influenzare tangibilmente il tuo stato emotivo.

 

Come procede la trasformazione

Cerchiamo di individuare i tipi più comuni della trasformazione:

1. Deterioramento del benessere

Tutti i nostri corpi sono interconnessi. Quando cambiamo il nostro atteggiamento verso la vita, usiamo tutti i nostri corpi.

A livello spirituale, essendo in verticale, questi cambiamenti avvengono istantaneamente, a livello di pensiero ed energia, un po’ più lentamente.

Il nostro corpo fisico è inerte. La materia fisica pesante non può cambiare così rapidamente.

Le cellule non sono in grado di cambiare rapidamente le loro vibrazioni e iniziare a lavorare in un modo diverso. Questo richiede tempo.

Pertanto, le vecchie malattie croniche si aggravano. Possono comparire sintomi influenzali, mal di testa, dolori muscolari.

Non aver paura, ricorda che è necessario che il tuo corpo riscriva le informazioni nelle cellule.

 

2. Stato emotivo instabile

Durante il periodo di trasformazione, ci sono frequenti sbalzi d’umore. Diventi vulnerabile, reagisci violentemente agli stimoli esterni.

Gli strati delle vecchie emozioni stanno aumentando. Il tuo compito non è quello di immergerti in questi stati, ma di aspettare che si calmi questo periodo.

Dai alle emozioni uno sfogo, non chiuderle, condannandoti, perché le riveli di nuovo. Sono saliti in superficie per lasciarli andare. Non bloccare questo processo.

 

3. La comparsa di eventi spiacevoli nella vita

Se lavori profondamente e per un lungo periodo con un argomento, non è escluso che nella vita ci siano eventi in cui ti sarà data l’opportunità di vedere se il tuo atteggiamento nei confronti di tali questioni è cambiato.

Avrai qualche secondo prima di reagire nel vecchio modo di scegliere un comportamento diverso basato su un nuovo paradigma o impostazione.

Stai attento. E prima di lamentarti: “Perché di nuovo mi è successo?”, Ricorda perché hai davvero bisogno di questa situazione.

Questo non è facile da fare, specialmente se l’evento è molto traumatico. Pertanto, concentrati sul risultato: cosa vuoi cambiare e cosa ottenere.

 

4. Elaborazione di situazioni traumatiche in sogno

La tipologia meno dolorosa del corso di trasformazione è in sogno. Trasformi le situazioni problematiche che non richiedono consapevolezza.

Come puoi sapere se una trasformazione è avvenuta in sogno?

Hai sogni che si distinguono per un gran numero di eventi e azioni.

In un sogno, vedi le situazioni traumatiche del passato e la tua reazione emotiva nei loro confronti. Sembra rivivere quegli eventi di nuovo.

Ti svegli in uno stato di stanchezza fisica, con la sensazione che la mente abbia lavorato tutta la notte.

Potresti non ricordare nemmeno i sogni dopo il risveglio, il loro obiettivo è liberarti dalle convinzioni limitanti, dalle reazioni dolorose degli eventi del passato.

 

Come sopravvivere al periodo di trasformazione

1. Accetta il tuo stato

Qualunque cosa tu senta fisicamente ed emotivamente, accettala. Vivi questa condizione.

Spegni la mente, non analizzare, per qualsiasi motivo tu abbia qualche emozione o disturbo.

Quando le tue condizioni migliorano, tornerai da loro se ci sarà ancora bisogno.

Pensa all’obiettivo finale, a ciò che otterrai come risultato. Come cambierà la tua vita.

Il tuo compito principale durante questo periodo è essere nello stato di osservatore e accettare con gratitudine tutto ciò che stai attraversando.

 

2. Prenditi cura del tuo corpo

Se hai già iniziato qualcosa e senti nel corpo dolore, questo segnala che è difficile per lui, quindi entra nel regime “di risparmio”. Prenditi cura del tuo corpo fisico.

Questo è il compito più basilare in ogni pratica, trasformazione.

Non caricarti di faccende domestiche e lavorative. Fai solo le cose più necessarie, metti da parte il resto per dopo.

 

3. Dormi abbastanza

Fai un bagno con l’aggiunta di oli essenziali con azione lenitiva (menta, melissa, lavanda).

Bevi tisane a base di erbe con il miele.

Ascolta i segnali del tuo corpo e ringrazialo per i segni con cui ti dice cosa cercare.

 

4. Fai ginnastica energetica e radicamento

I flussi di energia guidano l’energia su tutto il corpo, lavando tutti i blocchi. Migliorano il benessere e l’umore. Ti dona allegria.

Fai ginnastica energetica di mattino e, se necessario anche durante il giorno.

Non dimenticare di fare il radicamento per non entrare in emozioni negative. Il radicamento equilibra le tue condizioni. La vulnerabilità emotiva diminuisce.

 

5. Chiedi ai tuoi cari di essere più attenti a te

Quando è avviato il processo di trasformazione, inizi ad attirare situazioni legate all’argomento su cui stai lavorando. Le vecchie storie spiacevoli ti vengono per la mente.

Da questo diventi molto vulnerabile. Qualsiasi piccola cosa, un’occhiata sbagliata, una parola inavvertitamente pronunciata male può farti impazzire, turbarti.

Quindi cerca, di non essere coinvolto in discussioni e chiedi ai tuoi parenti di essere più attenti a te. Anche se l’universo spesso ci aiuta e ci porta lontano dagli incontri con persone in conflitto.

Chiedi agli angeli, alle tue guide, ai maestri superiori di aiutarti.

Chiama i tuoi angeli custodi. Chiedi loro di aiutarti a sopravvivere alla trasformazione in modo facile e indolore.

Se sei sopraffatto da disturbi fisici, chiama gli angeli della guarigione per aiutarti.

 

Spero che le raccomandazioni sopra riportate ti aiutino a sperimentare più facilmente il processo di cambiamento.

 

Ti sarò grata se scriverai nei commenti, quale consiglio ti è stato utile o condividi i tuoi consigli per un’uscita favorevole dalla trasformazione!

FAMMI VEDERE CHE SEI VIVO!!!.. Lascia un commento e dimmi che pensi...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2018 Lapofthegod.com. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta tramite alcun procedimento meccanico, fotografico o elettronico, o sotto forma di registrazione fonografica; né può essere immagazzinata in un sistema di reperimento dati, trasmessa o altrimenti essere copiata per uso pubblico o privato, escluso l’“uso corretto” per brevi citazioni in articoli e riviste, senza previa autorizzazione scritta dell’editore. Lapofthegod non dispensa consigli medici né prescrive l’uso di alcuna tecnica come forma di trattamento per problemi fisici e medici senza il parere di un medico, direttamente o indirettamente. L’intento di lapofthegod è semplicemente quello di offrire informazioni di natura generale per aiutarvi nella vostra ricerca del benessere fisico, emotivo e spirituale. Nel caso in cui usaste le informazioni contenute in questo sito per voi stessi, che è un vostro diritto, lapofthegod non si assume alcuna responsabilità delle vostre azioni. Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: