VIZI VIRTÙ E PECCATI CAPITALI DEI SEGNI ZODIACALI

15 SFUMATURE DI BILANCIA

15 SFUMATURE DI BILANCIA

 

Sarò breve. Niente introduzione alle sfumature di Bilancia . Veniamo subito al sodo senza preamboli di sorta. Vorrei dire che è una scelta ma la verità è che ho metà cervello in vacanza e l’altra metà furiosa per gli straordinari a cui è costretta x mantenere fede agli impegni presi da me in un momento di eccessiva considerazione delle mie forze. Tra l’altro quando fiuto Halloween nell’aria e qualcuno necessita di una professional organizer di feste per bambini mi dimentico ogni atteggiamento austero e noiosamente adulto e senza che sappia come mi sono già offerta in corpo e spirito per la causa. Anche quest’anno sarà un successone.  Perciò perdonate i pochi ghirigori linguistici ma ho un tutorial di trucco pauroso da seguire.  Buona lettura.

 

1)Pugno di ferro in guanto di velluto

Se la compassione va riservata ai semplici la cui natura è “primitiva” e scusabile di tutti quei difetti di forma ed educazione che durante i secoli è stata argomento di molti libri di Etichetta e Vivere Civile , usare questo stesso metro di valutazione per quelli che sono furbi e cercano di approfittarsene sarebbe un atto deplorevole. Molti soprassiedono sulle mancanze altrui per pura pigrizia  di spirito e per poter sperare di ricevere la stessa condiscendenza in data da destinarsi.

La Bilancia D.oc., no. Non scusa le proprie mancanze e non finge di non notare quelle altrui.

A furia di chiudere gli occhi davanti ad ogni cosa non ci si può stupire che dal periodo della teoria evoluzionistica di Darwin non ci sia stato un nuovo e positivo salto della specie verso una vera Sapienza. La Bilancia detesta avere delle scimmie come vicini di merenda. Provate ad allungare la mano verso il piattino del dolce che accompagna il te delle 17.00 e vedrete le stelle … e non quelle cadenti.

 

2) Educazione sentimentale.

Oltre ad aborrire la maleducazione in tutte le sue forme , cosa che le costa ogni giorno ore di ginnastica facciale per combattere le rughe di espressione di sgomento, proprio non digerisce l’ineducazione relazionale. L’argomento tra l’altro, nel segreto del suo cervello, è fonte di inesauribili ragionamenti e macchinosi piani di redenzione di massa dalla bruttezza che ne consegue.

“ Fatti non foste per viver come bruti” lei lo sa , ne condivide la saggezza  e ne mette in pratica i comandamenti. Avendo dovuto scartare la teoria della Pan-spermia che l’avrebbe fatta provenire da un pianeta dotto forse Vulcaniano scusandone così l’espressione di alterigia di chi predica bene e razzola pure bene ,  si domanda “ Perché questi cosi sono così?” Al momento la risposta più acclarata continua ad essere ;“ Perché discendono dalle scimmie”. E  se lo sanno anche i delfini deve essere vero.

 

3) Il Triangolo NO! Non l’avevo considerato …

Per gli amanti della coppia aperta , dei trapezi e delle pratiche esotiche o per il semplice sfarfallare di fiore in fiore come un novello don Giovanni , cercate un complice altrove.

Qui la parola d’ordine è “Io e te, e chi si avvicina con idee libertine lo fa a suo rischio e pericolo !” Non esiste proprio che un distratto viandante approdi nell’isola Bilancia in Coppia se l’elemento in questione è più giovane e donna di Mrs Doubtfire o uomo di Mr Magoo. Con la Bilancia niente scuse preistoriche del tipo; “ l’uomo è cacciatore – mi cadono ai piedi – tutte mi vogliono – io sono un tipo generoso” o sarà l’ultima volta che potrete dichiararlo apertamente dopo aver avuto un incontro ravvicinato con la padella sorella di quella usata da Rapunzel  nell’omonimo film. E la Bilancia colpisce perfettamente il bersaglio , anche in movimento. Non vi consiglio di metterla alla prova !

 

4) Malefica

Per continuare ad approfondire la tempra del Partner Bilancia, la donna in particolar modo, sappiate che alla vena comprensiva, disponibile , controllata e accogliente che veste sei giorni su sette, ne contrappone una che tira fuori nelle occasioni in cui evidentemente state offendendo la sua intelligenza spacciando l’ovvio per una sua esagerata interpretazione dei fatti.

Ora ,se lascia correre sulle sciocchezze , non fa lo stesso con il tentativo di farla passare per scema. Vi avverte una volta dopodiché, siate pronti a pagare il prezzo dell’amnesia.

Dopo avervi fatto sedere davanti ad un tavolo ben apparecchiato, dopo avervi fatto sorseggiare una delicata tisana chiamata Pace Interiore con forse l’aggiunta di erba di Grace per acquietare i tentativi di fuga dalle responsabilità, padella alla mano si appresterà a punirvi ; “ Tesoro avrei voluto che questo momento non arrivasse mai. Spero farai in modo che questa sia la prima e ultima volta . Ma dovrò farlo ancora se infrangerai la promessa che ci siamo scambiati. Io voglio accanto un uomo e non un maschio segna territorio con la pipì. Perciò devo punirti. Qualche volta ci prenderò gusto. Il più delle volte non mi piacerà. Ma lo farò lo stesso. Perciò ricorda; Più grosse me le fai più ci rimetterà la tua virilità…”; uomo avvisato!

 

5) Come don Chisciotte contro i mulini a vento

Se lo sente dire spesso. Ma chi te lo fa fare? La Gentilezza è come il famoso albero che cresce in una foresta che cade. In un mondo di disfattisti dove le brutte notizie sono un alibi e una conferma che non c’è più niente da fare, il mondo va così diritto verso il baratro della distruzione, il Bilancia è, con i suoi modi ostinatamente retrò, una mosca bianca. Nonostante l’evidente sproporzione di forze ,un po’ per orgoglio personale, un po’ per senso di responsabilità, un po’ perché finire negli annali della storia insieme alle scimmie sarebbe peggio che andare diretta all’Inferno dei mediocri, non ci rinuncia proprio a tentare di essere la farfalla il cui battito d’ali controvento potrebbe far cambiare qualcosa nel cervello atrofizzato del politico ai vertici di qualche  nazione.

E giusto per amore di cronaca, la Bilancia seminava uno stile di vita nutural-etical- chic ancora prima che una Greta qualunque andasse a sbattere nel mulino a vento Vip ,sotto cui era radunata la troupe televisiva giusta.

 

6) Esercizi Spirituali

Diplomazia; L’arte di dividere una torta in parti uguali e far credere a ogni commensale di aver avuto la più grossa.

Io la definirei invece l’occupazione per menti complesse diversamente tranquille.

Le persone normali si dilettano con le parole crociate, compilano schemi di sudoku, risolvono anagrammi o rebus, si iscrivono al club del libro o adottano un cane volonteroso che lo porti al parco 2 volte al giorno e gli faccia da cupido per trovarsi un partner.

Loro no. Devono , per sentirsi a posto , complice anche il calo di vocazioni religiose, ricevere almeno una volta al giorno le litanie personali di emeriti conosciuti e non, ammonirli con fermezza per i difetti caratteriali e al tempo stesso  indirizzarli verso una  assoluzione piena del peccato che hanno mancato di commettere e di cui narcisisticamente si pentono.

Almeno un tempo a questo onere seguivano lauti pasti di ricompensa. Oggi ci si deve accontentare di un te e un sorriso. Solo una vocazione forte può resistere a simili privazioni.

 

7)L’insostenibile leggerezza dell’essere.

Le persone sono educate a dividere le altre in Buoni e Cattivi. Una divisione arbitraria e molto di convenienza. I Bilancia hanno un parametro più pragmatico come ben sottolinea uno dei miglior rappresentanti del segno, il brillante e smaliziato Oscar Wilde, in uno dei suoi aforismi.

“E’ assurdo dividere la gente in Buoni o Cattivi. Le persone o sono affascinanti o sono noiose”

Semplice e spudoratamente sincero. Una prospettiva che aiuta a rilassare molti muscoli facciali e incentiva, o dovrebbe, l’utilizzo di uno poco esercitato. Il cervello.

Quante volte ci si trova a parlare con distributori automatici di slogan pubblicitari invece che discutere con gente capace di un proprio irriguardoso pensiero? La Bilancia soffre, quotidianamente di solitudine. In silenzio e incompresa.

 

8)Senso Estetico versus Estatico

Vengono ripresi spesso perché raddrizzano quadri storti di un paio di millimetri verso destra, perché allineano le posate ai lati del piatto prima di mangiare, tirano fuori il servizio buono del 1800 anche solo per bersi una tazza di te, eliminano quell’alone opaco di calcare dal bicchiere strofinando con il piglio del serial killer o non bevono affatto. Stirano tutte le pieghe del bucato comprese spalline, mutande e calzini finché sono lisci come tavole piallate di fresco, dispongono i libri in ordine sia di altezza che per varietà cromatica , tengono i cassetti della biancheria in ordine militare come fossero espositori di un negozio e si rassettano le coltri prima di infilarsi nel letto per la notte perché quella grinza nel mezzo potrebbe davvero togliergli il sonno.  Questo perché Ogni cosa ha un posto e un suo modo di stare al mondo e di servire al suo scopo. Cosa che però per quanto spiegata e praticata ogni santo giorno con dedizione monastica agli “altri” non sortisce molto di più di qualche alzata di sopracciglia  o sbuffata.  La via dell’artista è lastricata di molte frustrazioni e piccola pasticceria.

 

 

9) Meglio soli che male accompagnati

Un altro attributo conferito alla Bilancia è la Socialità come se fosse la canottiera con cui uno non esce mai di casa. Questo è solo parzialmente vero. E’ certo consapevole che facendo parte di un ecosistema a cui è interconnessa  è suo diritto e dovere relazionarsi con l’ambiente che la circonda e per quello che le è possibile ricoprire il proprio ruolo per l’evoluzione collettiva. Naturalmente partecipa e collaborare la dove è utile e costruttivo farlo. L’errore che fanno molti è crederlo un animale da palcoscenico , mondano e dipendente dall’opinione altrui . In realtà , benchè sia ben accetto nella sfera personale altrui , entrare nelle sue grazie è come diventare socio di un esclusivo club privato. Molti credono di farne parte solo perché la Bilancia apre la porta quando suona il campanello e intrattiene il postino nell’atrio. La sua sfera privata è sua ed è privata.  Quindi lasciate ogni speranza o voi scimmie che entrate ,non basta un smorfia di circostanza e qualche rumore d’effetto per guadagnarsi un posto al suo fianco e il suo rispetto. Per l’amor di Dio niente dita nel naso.

 

10)In un mondo di cechi il guercio diventa Re

A differenza di altri segni zodiacali, la cui ambizione è perentoria , fisica e molto poco dotata di base morale, per cui ingaggiano qualunque crociata li incoroni re fosse pure di cani e porci, la Bilancia mira alto e ad altro. Non è l’ambizione della sua vita svettare sulla prua di un transatlantico nel pieno di una tempesta a braccia aperte urlando  ascoltata solo dal plancton ;“sono il re del mondo!” (notasi che è Di Caprio a dirlo mentre Kate ride in preda ad una paresi di timor panico all’idea di finire inghiottita dalle acque …) Ma ,se ha l’occasione di mettere a frutto le sue doti e conquistarsi il gradino successivo sulla scala della Vita , non lo farà leccando cose di dubbia natura e bellezza … Non c’è orgoglio nell’essere il pifferaio magico di un branco di topi.  Meglio portare addosso i lividi del fallimento di un impresa titanica (notate il riferimento _)  che piangere oceaniche pozze per essere incespicati in un filo d’erba .

 

11)Due cuori e una capanna

Non funziona nelle favole perché dovrebbe essere sensato nella realtà? Eppure c’è ancora questa errata convinzione che l’amore si misuri per la lunghezza della penitenze che si accettano e dei sacrifici che ci si infligge in suo nome.

I predicatori dell’amore divino continuano a professare l’invulnerabilità di questo sentimento capace di tenere testa anche ai cavalieri dell’apocalisse. Se non sanguinate in suo nome siete dei blasfemi. Roba da medioevo.

Premesso che La Bilancia crede nella Relazione che non è solo Coppia e nella Solidarietà che non è solo Famiglia , non mette in discussione l’Amor che move il sole e l’altre stelle , quanto le sue possibilità umane di incarnarlo così eroico in condizioni di estrema rinuncia. E’ puro senso pratico. Se la preoccupazione di ogni santo giorno sono lavoro, denaro, bollette, sfratto, malattia e compagnia bella è di questo che verrà nutrito l’Amore coniugale e famigliare . Che male c’è allora a volere anche tutti gli ingredienti per rendere la vita insieme una festa e non un funerale?

 

12) La classe non è acqua.

Come disse l’istrionico  Freddie Mercury “qualunque cosa tu faccia falla con stile”Questo bene riassume uno dei principali motti rivoluzionari a cui la Bilancia aderisce con grazia e abnegazione. Scelta di vita che incontra il dissenso dei noiosi ben pensanti promotori della normalità. Come se la normalità fosse una qualità essenziale alla vita. Questo la dice lunga sull’intelligenza di questi predicatori, visto che in natura non è certo la normalità a far sopravvivere ed evolvere le  varie specie sulla terra. Sacerdoti della bruttezza vi condannate da soli all’estinzione. Non vi servirà a niente toccare ferro o infilare peperoncini rossi in tasca. Perché vedete lo stile è una conseguenza dell’attenzione e l’attenzione è un atto di consapevole direzione di se stessi verso un obiettivo.

Meglio essere una diavolessa che veste Prada piuttosto che una Gigia qualunque con le croc verde invidia ai piedi.

 

13) Vade retro zombie.

La Bilancia ogni anno con l’arrivo di Ottobre si chiede se, quando era bambina, è stata l’unica secchiona costretta a guardarsi Quark , Medicina 33 e Ulisse mentre gli altri si drogavano di cartoni animati. Perché Ottobre? Non lo dicono forse le pubblicità progresso sfornate dal ministero della Sanità? Ottobre ;Il mese della prevenzione. Purtroppo la stupidità non è inclusa nelle malattie da diagnosticare e curare.  Il Problema non sono, come si potrebbe pensare, Halloween, fantasmi, streghe, mummie, vampiri e signoria bella, quanto gli Zombie. Non quei cosi putrescenti dei b-movie. Quanto gli Zombie -untori di virus stagionali ( non meno schifiltosi dei primi) , che ciondolano ondeggianti , sudaticci, con nasi rossi e colanti, occhi gonfi, volto pallido e voce roca rotta da crisi di tosse ed echi di muco cavernoso. Quelli che ti orbitano sempre troppo vicino , spacciandosi per eroi della resistenza, pretendendo anche compassione per le miserrime condizioni con cui ti si parano davanti ,dopo che hanno reso il momento del cappuccino al bar un esposizione a cariche batteriche kamikaze. Volete anche l’applauso?

 

14)  Anche le Bilancia nel loro piccolo si incavolano

Ci prova. Con tutta se stessa. Ricarica la batteria della sua motivazione pacifista e paziente ogni mattina , prima di uscire di casa. Si sostiene a suon di dolci coccole , un po’ di caffeina, musica rilassante, aforismi zen, respirazione circolare, analisi logica , sense of humor e distacco emotivo. Dopo il cappuccino riesce anche a sorridere e abbozzare un complimento. Ma ci sono mattine in cui quel velo violaceo sotto gli occhi che sfugge alle massive dosi di correttore e la fa sembrare un panda, la mettono già di malumore. Se poi ci si mettono anche i capelli elettrici, la pioggia tirata dal vento, i babbi in ciabatte che danno fondo all’acceleratore per portare il bimbo a scuola , potete biasimarla perché a quell’auto proclamato gallo cedrone di uno spazzino che la insegue zampettando speranzoso con la ramazza e il sorriso ebete risponda con un secco; “ Ci sei mai stato allo zoo? …come spettatore intendo!”

 

 

 

15) Una settimana da Dio

Capita proprio a tutti e ognuno affronta la sindrome a modo suo. Sia che abbia esaurito la Pazienza , che sia preda di una crisi esistenziale o come Peter Pan cerchi di volare verso l’Isola che non c’è senza averne la mappa, quando è sottosopra si vede. Alla normale operosità si sostituisce la sua metà oscura maniacale con delirio di Perfezione. La sua casa, il suo ambiente personale e lavorativo, le sue relazioni vengono sottoposte a drastiche revisioni e prolungate abluzioni depurative. Lo sfregamento delle superfici con panni in microfibra diventa il suo sport estremo. Il ricollocamento degli oggetti in file ordinate e coerenti per misura e utilizzo la sua meditazione zen, lo svuotamento della dispensa da cibi spazzatura (entrati furtivamente mentre dormiva) la sua missione. Lo splendore dei sanitari armata solo di forza di volontà e uno spazzolino spennato una prova di coraggio. La sostituzione di tutti i prodotti per igiene della casa con la versione naturale il suo impegno etico da qui all’eternità. Un consiglio, Quando rientrando a casa vi sembra di essere sul set del film “the day after tomorrow”  fate finta di niente. Se non direttamente convocati per traslochi di mobili o di insetti verso il giardino, lasciate che l’uragano che si agita dentro il Bilancia si esaurisca con la fatica fisica e la soddisfazione di aver fondato un nuovo e più confortevole universo personale.

FAMMI VEDERE CHE SEI VIVO!!!.. Lascia un commento e dimmi che pensi...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2018 Lapofthegod.com. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta tramite alcun procedimento meccanico, fotografico o elettronico, o sotto forma di registrazione fonografica; né può essere immagazzinata in un sistema di reperimento dati, trasmessa o altrimenti essere copiata per uso pubblico o privato, escluso l’“uso corretto” per brevi citazioni in articoli e riviste, senza previa autorizzazione scritta dell’editore. Lapofthegod non dispensa consigli medici né prescrive l’uso di alcuna tecnica come forma di trattamento per problemi fisici e medici senza il parere di un medico, direttamente o indirettamente. L’intento di lapofthegod è semplicemente quello di offrire informazioni di natura generale per aiutarvi nella vostra ricerca del benessere fisico, emotivo e spirituale. Nel caso in cui usaste le informazioni contenute in questo sito per voi stessi, che è un vostro diritto, lapofthegod non si assume alcuna responsabilità delle vostre azioni. Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: